28.6.17

VACCINI: DALLO STATO DI DIRITTO AL REGIME TOTALITARIO

di Gianni Lannes

Accade in Italia nell'anno 2017. Sono stati lesi i diritti fondamentali di cittadine e cittadini, colpite le famiglie. Neanche Mussolini ha osato tanto, nonostante le leggi razziali dopo il discorso di Trieste nel 1938. Perché il governo Gentiloni - appoggiato dall’inquilino provvisorio del Quirinale - vuole attentare per conto delle multinazionali farmaceutiche alla salute di 8 milioni di minori italiani se non è in corso alcuna epidemia? Il maldestro ed incostituzionale decreto legge 73 del 7 giugno 2017 sancisce l’obbligatorietà di ben 12 vaccini, vale a dire una sperimentazione di massa sulla pelle di neonati, bambini e adolescenti sani. Mattarella, Gentiloni, Lorenzin, Fedeli, Orlando, Alfano, Costa e Padoan hanno colpito il “popolo sovrano” e devono rispondere di alto tradimento e attentato alla Costituzione. La Corte Costituzionale cosa attende per mettere in stato di accusa (ai sensi dell’articolo 90, comma 1) Sergio Mattarella? E la magistratura ordinaria cosa aspetta ad intervenire nei confronti degli esponenti eterodiretti di questo pericoloso esecutivo senza consenso elettorale, e di chi s’aggira dietro le quinte come Renzi? 

VACCINI: L'INCHIESTA!

Chi, cosa, come, quando, perchè? A un giornalista si chiede di raccontare i fatti, di spiegarli con riscontri documentali, soprattutto di controllare il potere, ogni potere. Occorre cercare la verità, quella scomoda, quella che urtica, quella che obbliga al realismo. Possiamo fare qualcosa? Ho il dovere morale di sperarlo e di essere contagioso. A questo serve la cultura, a rinvigorire l’umanità: la conoscenza ci rende liberi. L'obbligatorietà per 12 vaccini ai minori nasconde ben altro: il controllo totale dei corpi. Vi chiedo di essere attori e non meri spettatori, e quindi di sostenere questa ricerca sul campo concretamente. Grazie!

      conto corrente di Poste italiane

iban:
IT80 J076 0115 7000 0009 3227 742



RENZI: PIG PHARMA E I SOLDI OSCURI




di Gianni Lannes

La vaccinazione di massa dei minori in Italia? Un cavallo di Troia per entrare e controllare direttamente i corpi dell'intera popolazione di un paese occidentale. Un esperimento su larga scala mai tentato prima. Prima domanda cruciale in presenza di un esecutivo italidiota eterodiretto dall'estero (Washington, 29 settembre 2014). Matteo Renzi ha intascato quattrini dalle multinazionali farmaceutiche? Ecco i fatti documentati non mere opinioni. 3.288.888,49 euro: non sono bruscolini ma i milioni di euro che la fondazione Open (dopo Link, Festina lente e Big Bang), riconducibile a Renzi ha incassato. Gran parte dei finanziatori, però sono ignoti. 


IL DELIRANTE VACCINISTA ROBERTO BURIONI




Informo tutti che, siccome non tollero questi comportamenti denigranti e deliranti da parte dei colleghi, ho provveduto a scrivere tramite PEC istituzionale alla FNOMCeO ufficio deontologia, segnalando questi comportamenti poco decorosi del prof. Burioni, qui di seguito trovate quanto da me inviato:

UN MEDICO INTERROGA IL MINISTERO DELLA "SALUTE"

di Franco Giusto*

Pensiero medico personale rivolto al Ministero della Salute

Le prove scientifiche e le statistiche reali, o se preferite le linee guida riconosciute dal mondo sanitario, a cui avete fatto riferimento per supportare un DL che impone 12 vaccini ai bambini, dove sono? Le volete fornire nero su bianco per favore? Ho studiato per 11 anni Medicina, 6 per la laurea e 5 per la specializzazione in Chirurgia Generale, 40 anni di professione svolta fra attività Universitaria e ospedale, ed ora mi trovo a cercare il senso di qualcosa che evidentemente sfugge. Perché questo decreto irrompe come lampo a ciel sereno in un Paese dove al momento non esistono minacce di epidemie, dove già vengono iniettati 6 vaccini anziché i 4 obbligatori ai bambini di tre mesi, facendo aumentare i rischi dei loro effetti collaterali riconosciuti dalla scienza medica e dalla farmacologia? 

27.6.17

VACCINI: AVVELENAMENTO LEGALIZZATO

di Gianni Lannes

Italiane ed italiani non sono cavie né sudditi, soprattutto i minori. Consiglio agli increduli di verificare personalmente. I fogli illustrativi evidenziati sul portale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), attestano e certificano che i vaccini, soprattutto quelli destinati a neonati, bambini e adolescenti sani contengono sostanze tossiche e cancerogene.


VACCINI: DECRETO LEGGE GIA’ DECADUTO!

di Gianni Lannes

Dalla culla alla tomba. Non è una campagna di vaccinazione, ma una sperimentazione di massa sulla pelle di neonati, bambini e adolescenti sani. Non esistono dati scientifici sugli effetti di tanti vaccini sui minori. Comunque «Il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria. Quando, in casi straordinari di necessità e d’urgenza, il Governo adotta, sotto la sua responsabilità, provvedimenti provvisori con forza di legge, deve il giorno stesso presentarli per la conversione alle Camere… I decreti perdono efficacia sin dall’inizio, se non sono convertiti in legge entro sessanta giorni dalla loro pubblicazione…». 

L’articolo 77 della Costituzione repubblicana italiana parla chiaro. Anche se mancano 40 giorni alla scadenza del decreto legge 7 giugno 2017 numero 73, un’iniziativa fuorilegge che rende obbligatorie ben 12 vaccinazioni a chi si è appena affacciato alla vita, firmato da Mattarella (ex giudice costituzionale), Gentiloni, Lorenzin, Fedeli, Orlando, Alfano, Costa e Padoan, l’atto normativo di rango minore, privo dei requisiti minimi (necessità e urgenza) è già decaduto poiché è stato presentato al Senato con un giorno di ritardo, come attesta inequivocabilmente il DDL 2856. L'errore non è marginale ma fondamentale, tale da inficiare tutta l'operazione per attentare alla salute della gioventù italiana. Inoltre, l'Organizzazione mondiale della sanità attesta che non è in corso in Italia alcuna epidemia e in Europa non dilagano pandemie. 

OMS: NESSUNA EPIDEMIA IN EUROPA

di Gianni Lannes


Lo dice e lo attesta la bibbia sanitaria mondiale. Nel vecchio continente e in Italia non è in atto alcuna epidemia o pandemia: parola del World Health Organization. Allora, come ha potuto il governicchio tricolore di Gentiloni, sia pure telecomandato dall’estero, promulgare un decreto legge il 7 giugno 2017 che impone a neonati, bambini e adolescenti ben 12 vaccinazioni, se non è in atto alcuna emergenza ed urgenza? E come ha potuto il capo dello Stato pro tempore, Sergio Mattarella, firmare un decreto legge incostituzionale, ovvero fuorilegge? E come può starnazzare menzogne a ripetizione il ministro uscente dell’insanità, l'appena diplomata Beatrice Lorenzin? E come ha potuto l'OMS il 19 giugno scorso, interferire con il Senato italiano? L’unica cosa certa, attualmente, è un’iniziativa del Rockefeller Centre a Bellagio. C'è un giudice almeno a Berlino o bisogna invocare quello divino per cacciare via e processare per direttissima, a partire da Mattarella , Gentiloni e Lorenzin, tutti i politicanti eterodiretti che vogliono attentare - per conto terzi - alla salute della gioventù italiana?



riferimenti:










STRAGE DI USTICA: ISRAELE, ITALIA, FRANCIA, STATI UNITI D'AMERICA...


 di Gianni Lannes

Io non dimentico mai. Ora vediamo se a qualcuno torna la memoria. Non è un mistero come vogliono far credere alla gente ignara dei giochi di potere sempre in atto. Correva l'anno 1980, la sera del 27 giugno per l'esattezza, quando i governanti dello Stato tricolore (Cossiga corresponsabile con Andreotti dell'uccisione di Aldo Moro) sacrificarono la vita di 81 persone, compresi 11 bambini e 2 neonati, a bordo del DC9 Itavia, per salvaguardare certi affari nucleari imbottiti di petrodollari in comune accordo con Parigi. L’aereo civile decollato da Bologna precipitò in mare al largo delle Isole Pontine. Il nome della fuorviante località di Ustica fu il primo depistaggio messo in atto dall’Aeronautica militare italiana e dalla NATO. Quella notte furono prontamente salvati i piloti USA finiti in mare, ma non si prestò soccorso ai civili italiani. Insomma, quelle persone innocenti dovevano morire, così allora non furono realizzate autopsie, mentre l'indagine giudiziaria passò in un baleno da Palermo (pm Guarino) a Roma (grazie anche a certi ufficiali dell'arma dei carabinieri, fu insabbiata a dovere dal giudice Giorgio Santacroce - figlio di un magistrato militare - promosso alla presidenza della Cassazione). 

AL BANDO I MERIDIONALI




di Gianni Lannes

Il dovere della memoria: per non dimenticare mai ciò che hanno patito i figli del Sud. Dal 1870 al 1930 ben 30 milioni di persone nate in Italia sono state costrette dalla miseria e dalle persecuzioni dello Stato tricolore a lasciare la propria patria. Quello che tanti non sanno è che il piano di deportazione dei Savoia è ancora oggi un segreto di Stato, sepolto nei documenti diplomatici conservati all’Archivio storico della Farnesina.


26.6.17

LA RIBELLIONE UMANA!

di Gianni Lannes

Nessuno ha il potere di portare via i figli se i genitori non vogliono farli annichilire con inutili e pericolose vaccinazioni che alterano il sistema immunitario. Del resto non c'è uno straccio di evidenza scientifica sulla bontà del trattamento sanitario obbligatorio imposto dal decreto legge (incostituzionale) 73/2017 e non dilagano epidemie e pandemie. Se il governo italidiota senza alcun consenso elettorale e telecomandato dall'estero è ormai una dittatura sia pure sgangherata, ma non più uno Stato di diritto, prendiamone atto. Se è vero che tutto ciò che si muove all'interno di un sistema (capitalista) è funzionale al sistema stesso, perchè continuare a denunciare (giustamente) crimini contro l'umanità senza però intervenire concretamente nella realtà? Perchè non abbatterlo il sistema di dominio imperante? Perchè non dare sostanza al termine amore, tanto in voga oggi, e rivolto sistematicamente ai nostri figli e nipoti? Davvero siamo così vigliacchi da accettare qualunque vessazione imposta dai tirannucoli di questo tempo? Perché accettare la sottomissione? Pensate di risolvere tutto con una petizione? Lamentarsi non serve alla causa di liberazione. Alla repressione si risponde con la ribellione. A che serve essere vivi se non si ha il coraggio di lottare. Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere. La prima rivoluzione è interiore, poi viene il passaggio dall'economia all'etica. I bambini non sono cavie ma il sale della vita. Su la testa!


VACCINI: OLOCAUSTO DEGLI ITALIANI


Boston, 31 marzo 2016:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.

di Gianni Lannes

Torna l’eugenetica sotto mentite spoglie. Elementare Watson: schedati, controllati e manipolati. Il ruolo che le tecnologie informatiche possono avere a supporto dei sistemi totalitari sono sempre drammaticamente attuali. La vaccinazione forzata di neonati, bambini e adolescenti è un pericoloso cavallo di Troia. Pochi sanno che il 31 marzo 2016, un certo Matteo Renzi (mai votato dal popolo italiano), allora primo ministro, a Boston ha sottoscritto un accordo segreto (ovvero mai reso di dominio pubblico) con la multinazionale IBM. In cambio di un investimento a Milano, la famigerata azienda USA ha preteso i fascicoli sanitari di tutti gli italiani. Si tratta di informazioni sensibili e riservate dell’intera popolazione. Nessuno però ha rilasciato il consenso al trattamento di dati personali e delicati, anzi a nessuno di noi è stato richiesto il permesso di appropriarsene per fini oscuri. Esattamente l’8 giugno scorso, un giorno dopo la promulgazione del decreto fuorilegge (incostituzionale) sui vaccini, è stata presentata in Parlamento la proposta di legge A.C. 913 sul “controllo sanitario della popolazione”. Per pura combinazione l'IBM si occupa anche di registrazione e controllo delle informazioni, un settore fondamentale per ogni dittatura degna di questo nome. E proprio l'IBM in Italia, dopo il Global Innovation Outlook nel 2004, nel 2006 ha iniziato a fare pressione in ambito istituzionale al fine di far istituire i fascicoli sanitari della popolazione italiana. Nel 2015 Renzi ha emanato uno specifico decreto (dpcm 178/2015), marchiato presidente del consiglio dei ministri. L'opposizione parlamentare? Inesistente anzi latitante. E il 22 luglio 2016 l’allora ministro Maria Elena Boschi incontrando i vertici IBM ad un meeting a Segrate ha definito IBM “azienda tra le più virtuose d’Italia”, sorvolando sulle procedure di licenziamento in atto proprio in Italia attivate dalla stessa multinazionale.


25.6.17

VACCINAZIONE DI STATO: IL CONTROLLO TOTALITARIO




di Gianni Lannes

I dati scientifici ufficiali attestano che non è in corso in Italia alcuna epidemia o pandemia. I vaccini sono un lucroso pretesto per fondare un gravissimo precedente istituzionale. Il principio generale che hanno introdotto col decreto legge 73/2017, palesemente incostituzionale e quindi fuorilegge, è che il sistema governativo, sia pure privo di legittimità popolare e per conto terzi (big pharma) ha il potere giuridico di far iniettare nel corpo di neonati, bambini e adolescenti sostanze potenzialmente pericolose, addirittura senza che i genitori possano opporsi né accertare indipendentemente di che cosa si tratta. Non è un caso se Renzi abbia concordato con l’IBM (ramo “intelligenza artificiale”) - il 31 marzo 2016, all’insaputa del popolo italiano - un investimento in Italia, in cambio della cessione dei fascicoli sanitari di 61 milioni di italiani. L’obbligatorietà forzata dei vaccini non è solo un lurido affare sulla pelle di inermi e indifesi, bensì uno strumento di dominazione sociale. Anche i politicanti italidioti, telecomandati dall'estero, legiferano per poter entrare nel nostro corpo e controllarlo totalmente. La resa dei conti è vicina anche per Renzi Matteo ed i suoi simili. Comunque alla repressione si risponde con la ribellione civile. Una dittatura non si riforma ma si abbatte inesorabilmente.

riferimenti:

VACCINI PRODOTTI DAI MILITARI IN ITALIA





di Gianni Lannes

I vaccini come sanno gli esperti onesti provocano un'alterazione del sistema immunitario. Ora, dopo l'accordo Aifa e ministero della Difesa (pardon, della guerra), proprio l'8 giugno 2017, esattamente un giorno dopo l'emanazione del decreto legge 73, è stata presentata la seguente proposta di legge:

Atto Camera: 4537

Proposta di legge: CRIMI' ed altri: "Affidamento della produzione di vaccini allo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze" (4537)




Sul portale del Senato si trovano anche alcun notizie interessanti. Per esempio, la richiesta inascoltata di eliminare dai vaccini il miracoloso mercurio, ancora presente nonostante sia stato bandito a livello mondiale, grazie a una deroga ministeriale. 

24.6.17

ITALIA ANALFABETA

 
di Gianni Lannes

Un popolo di italidioti ignoranti è più facile da manovrare, basta il controllo di qualche generazione, non a caso hanno sfasciato la scuola pubblica e trasformato l'università in un parcheggio. Nel belpaese ormai lo scopo è stato ampiamente raggiunto con ministri telecomandati, appena diplomati e laureati analfabeti funzionali al sistema di potere. I migliori cervelli italiani sono costretti ad emigrare per realizzarsi compiutamente. Restano i peggiori e ce li ritroviamo anche in Parlamento e al governo sia pure eterodiretto dall'estero. Attualmente da noi la ricerca scientifica indipendente è paralizzata. Perché? la colonizzazione anglo-americana si avverte maggiormente con il predominio della lingua inglese. Che fare? Per cominciare: spegnere la televisione e accendere la mente.
 
riferimenti: